Papà e figlio cadono dalle scale, muore il piccolo di 2 mesi: il racconto della tragica fatalità

L’episodio è avvenuto sabato scorso. Il padre, militare della guardia di finanza originario dell’Umbria, stava scendendo le scale. Il piccolo, soccorso dal 118, è stato portato in ospedale a Treviso e poi a Padova

Il papà ha avuto la forza di raccontare ai carabinieri, attimo dopo attimo, il dramma che ha vissuto sabato sera, mentre con il bimbo in braccio stava scendendo l’ultimo gradino delle scale di casa. Una ciabatta si è sfilata dal piede, ha perso l’equilibrio, è riuscito comunque a tenere stretto il piccolo Martino di due mesi, ma poi è caduto rovinosamente a terra.

Purtroppo il bimbo ha sbattuto violentemente la testa sullo stipite della porta. Il padre si è rialzato immediatamente ed ha chiamato la moglie. In casa c’erano anche alcuni famigliari stretti, che si trovavano lì per passare un sabato sera di festa dato che era l’onomastico del piccolo Martino. Papà Diego - umbro di origine, ma in servizio presso la guardia di finanza di Treviso - e la mamma Sara hanno capito subito la gravità dell’incidente anche perché il bimbo non ha pianto, non ha emesso nemmeno un lamento.

Ed è iniziato così un calvario senza resurrezione per questa famiglia: prima l’ospedale Ca’ Foncello, dove sono state prestate le prime cure, ma senza nessun risultato. Poi la corsa in elicottero a Padova, al centro specializzato nella neurochirurgia neonatale. Infine, la domenica pomeriggio il verdetto più impietoso: non c’è nulla da fare. Martino è volato in cielo dopo appena due mesi di vita. Lascia il fratellino di 2 anni.

La procura della Repubblica ha aperto un fascicolo di inchiesta per verificare il racconto del genitore. Un atto dovuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento