rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Via San Pietro in Campo

“Sono stato io a far esplodere il petardo vicino al centro vaccinale di Terni: è stata solo una bravata”

Denunciato alla procura dei minori un diciassettenne, individuato dagli agenti della Digos: ha esploso il fuoco d’artificio all’uscita di scuola

Molto rumore per nulla. Anzi, per una denuncia. “Sono stato io a far esplodere il petardo: è stata solo una bravata”.

È uno studente di diciassette anni il responsabile del lancio del petardo esploso nel primo pomeriggio di ieri in via San Pietro in Campo a Terni, non lontano dal centro vaccinale di piazzale Bosco.

Il fuoco d’artificio è esploso facendo molto rumore ma senza provocare danni a cose o persone. Lo scoppio ha richiamato però sul posto gli agenti della Digos che hanno lavorato per ricostruire quanto accaduto. Il petardo esploso può essere venduto soltanto ai maggiorenni,

Lo studente ha ammesso le sue responsabilità, ribadendo che si è trattata di una bravata fatta per scherzare assieme agli amici e che quel gesto non aveva nulla a che fare con il vicino hub vaccinale.

Il ragazzo è però stato lo stesso denunciato alla procura dei minori di Perugia per il reato di accensione ed esplosione pericolosa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sono stato io a far esplodere il petardo vicino al centro vaccinale di Terni: è stata solo una bravata”

TerniToday è in caricamento