rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Maiolica contro Fedez e J-AX: “Se vinco la causa, farò un festone per tutti quelli che mi hanno aiutato”

Bufala sull’arresto per droga dei due, a novembre prima udienza al tribunale di Milano. Leonardo Piastrella: “Ho fatto di tutto per mettere pace, anche il giudice ha chiesto l’archiviazione. Chiedo solo i soldi sufficienti per la trasferta legale”

Obiettivo: 600 euro. Al momento – circa mezzogiorno del 10 ottobre 2022 - la raccolta fondi promossa da Ermes Maiolica, il ternano “re” delle bufale, ha toccato quota 391,66 euro, ossia oltre il 60% dei 600 euro necessari a sostenere la “trasferta legale” in vista del processo in programma il prossimo 9 novembre di fronte al tribunale di Milano.

Nel 2017, Maiolica – ossia Leonardo Piastrella – aveva diffuso la notizia dell’arresto di Fedez e J-Ax per droga. La “fake news” aveva rimbalzato in poco tempo su social e siti, tanto che i due erano stati costretti ad affidare la loro smentita all’Ansa, per poi querelare il ternano per diffamazione.

Circa un anno fa, il pubblico ministero di Milano, Isabella Samek Lodovici, aveva chiesto l’archiviazione dell’inchiesta perché l’indagato è “noto come il re della bufala sociale italiana”. Richiesta contro la quele si era opposto Fedez tramite i suoi legali, motivando la scelta con il fatto che “la disinformazione non può mai essere considerata lecita”.

“Sarò disposto anche ad inginocchiarmi sui ceci in piazza a Milano, però per favore, mettiamoci una pietra sopra, sono quasi cinque anni che va avanti questa sventura”, aveva replicato su Facebook lo stesso Maiolica.

Che ora, in vista dell’appuntamento di Milano, ha avviato una raccolta fondi (a questo link). “Non è la prima volta che chiedo aiuto, lo so: ho rotto le pa**e. Purtroppo però – è scritto sulla pagina facebook di Vincenzo Ceramica - sto scontando problemi vecchi che si sono manifestati tutti insieme allo stesso tempo. Anche se ho fatto di tutto per mettere pace e anche se il giudice ha chiesto l’archiviazione, a Fedez piace alimentare cause e fare ricorso, così il 9 novembre ci sarà la prima udienza a Milano. Chiedo solo i soldi sufficienti per la trasferta legale. Ovviamente, qualsiasi contributo va bene, anche 2 euro e prometto che se dovessi vincere la causa, farò un festone invitando tutte le persone che mi hanno aiutato. Prendetela come una specie di crowdfunding contro Fedez e J-Ax”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maiolica contro Fedez e J-AX: “Se vinco la causa, farò un festone per tutti quelli che mi hanno aiutato”

TerniToday è in caricamento