rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca Ferentillo

“Mi hanno violentata”, racconto shock di una ragazzina: finiscono in cella due diciassettenni

L’episodio si sarebbe verificato all’inizio dell’estate a Ferentillo. I due avrebbero convinto la giovane a seguirli e poi avrebbero abusato di lei. Le indagini dei carabinieri

Due diciassettenni di origini egiziane sono stati arrestati ad inizio dello scorso mese di luglio perché accusati di avere abusato sessualmente di una ragazzina di quindici anni. L’episodio si sarebbe verificato a Ferentillo, a darne notizia è il giornale online Umbrianon.

“Il fatto risale alla prima serata dello scorso 18 giugno”, riporta il giornale, parlando del “riserbo degli inquirenti” che “è stato finora massimo, in ragione della delicatezza del caso e dell’età dei soggetti coinvolti, tutti minorenni al momento dell’accaduto”.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la ragazzina sarebbe stata avvicinata dai due – che sembra conoscesse, almeno di vista - alla fermata dell’autobus. I due l’avrebbero poi convinta a seguirli in un’area nei pressi del corso del fiume, a poca distanza dal centro abitato di Ferentillo. Ed è proprio qui che si sarebbero consumati gli abusi.

Sulla base della denuncia e degli accertamenti medici, i carabinieri di Terni – sotto il coordinamento della procura della Repubblica dei minorenni di Perugia, hanno fatto scattare le manette ai polsi dei due ragazzi egiziani, all’epoca dei fatti ospiti del centro di accoglienza del paese, e che ora si trovano presso l’istituto penale per minorenni di Firenze.

Nel corso dell’incidente probatorio che si è tenuto martedì scorso, il tribunale per i minorenni ha incaricato un perito di accertare l’attendibilità clinica della persona offesa. La relazione del consulente, uno psicologo, sarà presentata a novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mi hanno violentata”, racconto shock di una ragazzina: finiscono in cella due diciassettenni

TerniToday è in caricamento