rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Orvieto

Ritrovata bomba d’aereo inesplosa: via all’evacuazione di oltre duemila residenti

Durante i lavori di sistemazione idraulica del fiume Paglia ritrovato l’ordigno di 120 centimetri

Oltre duemila residenti da evacuare. E’ quanto ha deciso la riunione in prefettura in merito al ritrovamento di una bomba inesplosa. Nel corso di lavori lungo il fiume Paglia è stato trovato nell’alveo del fiume stesso, in località Ciconia, del Comune di Orvieto, una bomba d’aereo inesplosa di 120 cemntrimetri di lunghezza e 35/40 di diametro. Il tutto vicino all’autostrada A1, alla linea ferroviaria dell’Alta Velocità Roma-Firenze, la linea ferroviaria “lenta” Roma-Firenze, nonché le Strade Statali 71 e 205 Amerina.

In prefettura una riunione di coordinamento nel corso della quale è stata individuata come prima data utile per effettuare le operazioni di disinnesco la giornata di domenica 20 novembre a partire dalle 9, previa evacuazione di circa 2.200 residenti, compresi nel raggio di sgombero di 826 metri e fino alle ore 12, salvo imprevisti. “Nel corso delle operazioni, saranno sospese la circolazione autostradale e ferroviaria nonché interdetto il transito sulle tratte locali delle strade SS 205 Amerina e SS 71 Umbro Casentinese, limitrofe al sito di intervento. Infine, si effettuerà il brillamento dell’ordigno presso una cava del luogo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata bomba d’aereo inesplosa: via all’evacuazione di oltre duemila residenti

TerniToday è in caricamento