Coronavirus, il sindaco di Acquasparta chiude le scuole: “Scelta impopolare. Vi chiedo a tutti un piccolo sforzo”

L’annuncio di Giovanni Montani su facebook. Scuole chiuse dal 10 al 19 novembre: “Per permettere una sanificazione approfondita dei locali e tentare di impedire la diffusione del contagio”

foto Giacomo Sirchia

“Una decisione impopolare, quanto necessaria, per tentare di impedire la diffusione del virus”. Il primo cittadino di Acquasparta Giovanni Montani annuncia un nuovo provvedimento che interessa il territorio locale: “ Come avete visto – rivolgendosi ai propri concittadini - i numeri non sono dalla nostra parte, per un paese piccolo come quello di Acquasparta. Il dovere di primo cittadino mi impone di tutelare la sicurezza e la salute di tutti. Il virus sta girando nelle classi, seppur in maniera modesta. Secondo gli esperti per la metà di novembre è segnalato il picco di contagio”.

A tal proposito: “Ho deciso di chiudere a scopo precauzionale le scuole, di ogni ordine e grado, dal 10 al 19 novembre per tentare allentare il contagio e consentire le sanificazioni. Le attività naturalmente proseguiranno a distanza. E’ una scelta impopolare ma non posso far finta di non vedere ciò che sta succedendo. Vi chiedo un piccolo sforzo, per iniziare a tornare alla normalità che a tutti manca”.

Il video annuncio del sindaco 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento