Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

“Shottini” davanti al locale di Terni per festeggiare la fine del lockdown, multa per sei

Sanzioni da 400 a 3mila euro, nei guai anche il titolare del bar: rischia la sospensione della licenza. L’appello della questura: gli assembramenti restano vietati, continuate ad utilizzare le mascherine

La festa per la fine del lockdown finisce con la multa. Sei persone sono state sanzionate dagli agenti della polizia di Stato di Terni per avere “celebrato” l’arrivo della fase due a suon di “shottini”.

Sono stati sorpresi ieri sera, 4 maggio, di fronte ad un locale della movida di Terni mentre bevevano seduti attorno a due botti all’esterno del locale. Per i sei – quattro ternani e due stranieri – sono scattate sanzioni amministrative da 400 a 3mila euro.

Sanzionato anche il titolare del locale che aveva favorito l’assembramento, servendo “shottini” in bicchieri di vetro. Nei sui confronti si sta anche valutando una possibile sospensione della licenza, oltre alla sanzione amministrativa.

Dalla questura di Terni fanno invece sapere che proseguono i controlli “antiCovid”, con indicazione di “assoluto rigore per gli assembramenti” e contro “la violazione delle regole di frequentazione di spazi comuni e l’utilizzo delle mascherine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Shottini” davanti al locale di Terni per festeggiare la fine del lockdown, multa per sei

TerniToday è in caricamento