Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Borgo Bovio

Corriere della droga con il reddito di cittadinanza: in manette. Ora si cerca il “socio” ternano

Operazione della guardia di finanza nella zona di Borgo Bovio. L’uomo, 41 anni e originario del Marocco, era arrivato a Terni in macchina da Avezzano: aveva con sé oltre 70 grammi di cocaina

Per chi era tutta quella cocaina? Difficile immaginare che il 41enne originario del Marocco si sarebbe messo per le strade di Borgo Bovio a spacciare. Più realisticamente, il suo viaggio da Avezzano a Terni aveva un obiettivo.

Ed è ora su questo che si appuntano gli sviluppi dell’indagine che ha permesso ai militari della guardia di finanza di Terni di bloccare un corriere della droga, fermato nel pomeriggio di martedì durante un controllo delle fiamme gialle. I militari in borghese hanno bloccato l’auto e poi sono passati alla perquisizione.

Sotto i sedili era nascosto un grosso involucro di plastica e all’interno una sostanza bianca che le analisi hanno poi confermato essere cocaina. Per la precisione, 72 grammi che, una volta sul mercato al dettaglio, avrebbero fruttato anche più di diecimila euro.

Arrestato in flagranza di reato – l’indagine è coordinata dal pm Camilla Coraggio – mercoledì mattina è comparso in tribunale per la direttissima che ha confermato l’arresto per l’uomo (percettore del reddito di cittadinanza) che è stato rimandato ad Avezzano, in provincia de L’Aquila, con divieto di dimora a Terni.

La fase due dell’inchiesta si concentra ora sui possibili “soci” del corriere della droga e dunque su quali canali sarebbero stati riforniti da questa importante “partita” di polvere bianca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corriere della droga con il reddito di cittadinanza: in manette. Ora si cerca il “socio” ternano

TerniToday è in caricamento