Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Giochi “proibiti” e per il gestore della sala slot arriva una maxi multa

Intervento della divisione amministrativa della questura di Terni in una attività del centro. Scoperti alcuni under 18 "pizzicati" a scommettere, scatta la sanzione da oltre 6mila euro

Uno di loro compiva 18 anni proprio quel giorno. Gli altri erano tutti minorenni. Eppure, stavano giocando alle slot in una attività del centro storico di Terni. A “pizzicarli” sono stati gli agenti della divisione amministrativa della questura di Terni che già qualche mese fa – era l’agosto del 2022 – avevano fatto irruzione nel locale, scoprendo quattro giovanissimi intenti a giocare alle videolottery.

È successo di nuovo lo scorso 28 aprile quando i poliziotti hanno effettuato una nuova verifica all’interno dell’attività: uno dei ragazzi identificati compiva 18 anni proprio quel giorno, un altro era invece minorenne.

“Il titolare – spiega una nota della questura - è stato quindi sanzionato e dovrà pagare 6.666,66 euro, in quanto la normativa in materia punisce il titolare dell’attività che consente sia la partecipazione ai suddetti giochi di soggetti minorenni, sia l’ingresso all’interno dei locali ove si effettuano giochi con vincite in denaro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giochi “proibiti” e per il gestore della sala slot arriva una maxi multa
TerniToday è in caricamento