Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Tempi duri per i ladri di biciclette, arriva il codice anti-furto: che cos’è e come funziona

Il progetto di Palazzo Spada nell’ambito dei nuovi programmi per Terni sicura: nasce il registro on line delle bici, correlato ad un “sistema di marcatura”. Ci sarà anche una pagina web per gli oggetti ritrovati

Arrivano tempi duri per i ladri di biciclette. Il Comune di Terni sta infatti predisponendo un progetto nell’ambito dei programmi previsti per il rinnovo del patto per Terni sicura. SI tratta di una serie di azioni che prevedono “sviluppo e implementazione della strumentazione di controllo con introduzione di nuove tecnologie” e che verranno cofinanziate dalla Regione dell’Umbria.

Il piano anti ladri prevede “realizzazione ed acquisto di un progetto per la creazione di un registro on line delle biciclette che consenta la registrazione della bicicletta con un codice identificativo e conseguente marcatura della medesima, tramite sistemi innovativi (quali marcatura meccanica o tramite etichetta adesiva non rimovibile o tramite sistema QR-CODE) al fine di facilitare il recupero delle bici rubate e scoraggiare i fenomeni di ricettazione”. Si prevede inoltre la “creazione di una pagina web che consenta, anche tramite pubblicazione delle foto, il riconoscimento delle biciclette rinvenute favorendo in tal modo la restituzione delle stesse ai proprietari”.

Di fatto, ogni bici potrà così avere una sua matricola collegata al nome del legittimo proprietario così da scoraggiare fenomeni di furto e ricettazione visto che, attraverso quel codice, sarà possibile verificare in tempo reale a chi appartenga.

A questo si aggiungerà poi la “predisposizione di una pagina web in cui pubblicare, dopo l’opportuna repertazione e registrazione gli oggetti rinvenuti, consentirà ai legittimi proprietari di rientrare in possesso di oggetti smarriti”.

I progetti collegati alla sicurezza prevedono inoltre “servizi straordinari mirati al controllo della guida in stato di alterazione psico-fisica dovuta all’abuso di alcool” e “miglioramento ed adeguamento tecnologico dell’efficienza della sala operativa”.

Nel dettaglio, Palazzo Spada ha in programma l’acquisto di un “etilometro di nuova generazione e strumenti connessi al fine di incrementare il numero e l’efficienza dei controlli effettuati” così da raggiungere l’obiettivo della “riduzione del numero di incidenti stradali alla luce dell’elevato rapporto registrato fra sinistri stradali e consumo di sostanze alcoliche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempi duri per i ladri di biciclette, arriva il codice anti-furto: che cos’è e come funziona

TerniToday è in caricamento