rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Terremoto in Bosnia, l’Ingv: “Evento risentito anche nelle regioni del centro Italia”

La scossa ad ovest dell’Adriatico alle 23 di venerdì, dopo due ore i sismografi hanno rilevato dei movimenti fra Ternano e Reatino

“Alle 23.07 italiane del 22 aprile 2022 è stato localizzato un terremoto di magnitudo M 6.0 in Bosnia-Erzegovina, ad una profondità ipocentrale stimata intorno a 10 km. L’epicentro è circa 60 km a sud di Mostar. L’evento è stato ampiamente risentito sul territorio italiano, in tutta la costa adriatica ed in gran parte delle regioni centro-meridionali”.

Ne parla l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) analizzando il sisma che nella tarda serata di ieri si è verificato ad ovest del mare Adriatico provocando, almeno fino ad ora, un morto, diversi feriti e numerosi crolli.

risentimento terremoto_1-2Secondo l’Ingv, dunque, “l’evento è stato ampiamente risentito sul territorio italiano, in tutta la costa adriatica ed in gran parte delle regioni centro-meridionali. Questi risentimenti sono confermati dalla mappa preliminare degli effetti del terremoto ricavate dai questionari (oltre 2.000) già arrivati al sito www.haisentitoilterremoto.it che è in continuo aggiornamento. Come si evince dai dati raccolti fino al momento, il risentimento macrosismico in Italia sono stimati fino al V grado”.

Scorrendo i dati in tempo reale raccolti sempre da Ingv, alle 01.12 del 23 aprile – due ore dopo la scossa in Bosnia - è stato registrato un evento sismico con epicentro a Leonessa (Rieti) ad una profondità di circa 10 chilometri. L’intensità rilevata è stata di 2.4 gradi e gli effetti della scossa sono stati avvertiti a cavallo tra i territori del Reatino e del Ternano, comprese Terni, Arrone e Ferentillo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Bosnia, l’Ingv: “Evento risentito anche nelle regioni del centro Italia”

TerniToday è in caricamento