rotate-mobile
Cronaca

Tragico schianto in città: “La sicurezza stradale non è solo autovelox. Serve uno scatto di orgoglio nel rispetto dei cittadini”

Il consigliere del Movimento cinque stelle Luca Simonetti riporta in Consiglio comunale il tema della sicurezza sulle strade

Un tragico incidente stradale si è verificato nel corso della serata di ieri, domenica 3 aprile. A seguito di un impatto tra un furgonato ed uno scooter ha perso la vita un uomo di 47 anni, residente a San Gemini, tifoso della Ternana. Lo schianto è avvenuto all’altezza dell’incrocio tra via del Raggio Vecchio e via del Lanificio, oggetto di segnalazioni da parte dei residenti, poiché piuttosto pericoloso e teatro di diversi incidenti.

Nel corso della seduta del Consiglio comunale di oggi, lunedì 4 aprile, il consigliere del Movimento cinque stelle Luca Simonetti ha riportato nella plenaria di Palazzo Spada, il tema della sicurezza stradale: “Purtroppo, nel corso della serata di ieri, ha perso la vita un operaio 47 anni” ha ricordato Simonetti. “Non voglio fare alcun tipo di strumentalizzazione, perché non mi sembrerebbe corretto. Tuttavia, al netto di varie interrogazioni che si sono susseguite, il tema della sicurezza stradale permane, soprattutto per ciò che concerne la segnaletica orizzontale. Una questione che la giunta dovrebbe prendere con un poco di decisione”.

Il focus di Simonetti: “Alcuni interventi realizzati, durano pochi mesi. Più che un’interrogazione – aggiunge il consigliere – è un’esortazione alla giunta. La sicurezza non è solo autovelox. Riterrei opportuno uno scatto di orgoglio anche nel rispetto dei cittadini”.

Sul tema della sicurezza è intervenuto, a margine della seduta di Palazzo, il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti. La riflessione del consigliere: “Il nostro compito di amministratori è rendere sicura la nostra città e non accettare quanto accade sulle nostre strade. Lo ho detto fin dal primo giorno del mio mandato, proponendo atti ed interrogazioni, e lo ribadisco oggi. Non possiamo rassegnarci a una città dove si continua a morire di incidenti stradali. Dove ormai le vittime non si contano più. Investire sulla sicurezza deve essere la priorità. Un appello accorato ancora di nuovo all'amministrazione, perché intervenga, come chiedo da tempo, con un piano straordinario per le nostre strade, per la loro manutenzione, segnaletica e illuminazione. Per renderle luoghi di vita – conclude il capogruppo - invece che sempre più drammaticamente luoghi di morte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico schianto in città: “La sicurezza stradale non è solo autovelox. Serve uno scatto di orgoglio nel rispetto dei cittadini”

TerniToday è in caricamento