Coop Centro Italia e Superconti ancora al fianco delle famiglie: scontati tutti i prodotti Coop industriali in assortimento

Iniziativa per contrastare il nuovo aggravarsi dell’emergenza sanitaria ed economica: fino al 2 dicembre, tutti i prodotti confezionati di largo consumo a marchio Coop saranno scontati del 20%.

Sconto del 20% su tutti i prodotti Coop industriali per tutti i soci Coop e i clienti. È questa la decisione presa dal Gruppo Coop Centro Italia per sostenere concretamente le tante famiglie messe in difficoltà dal perdurare dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Pasta, olio, latte, biscotti, farina, riso, caffè, acqua, detergenti per la persona e per la casa e molti altri: prodotti a lunga conservazione di tutte le linee a marchio Coop, importantissimi in questo momento eccezionale che stiamo vivendo, che rimarranno scontati fino al 2 dicembre in tutti gli oltre cento punti vendita a insegna Ipercoop, Coop, Incoop e Superconti del Gruppo Coop Centro Italia, distribuiti nelle province di Arezzo, Siena, Perugia, Terni, Macerata, Rieti, Viterbo, Roma e L’Aquila.

“Una scelta che vuole rafforzare, in risposta al nuovo aggravarsi dell’emergenza, l’impegno sociale che la cooperativa ha già messo in campo a inizio anno – fanno sapere dal Gruppo Coop Centro Italia - e porta tuttora avanti, attraverso gli oltre 300 prodotti Coop ‘bassi e buoni’ a prezzi bassi tutti i giorni. Un impegno concreto, dettato dal rispetto dei valori fondanti lo stesso principio cooperativo, che va ad aumentare in modo significativo la mutualità del gruppo, per essere ancora di più al fianco delle famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento