rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Economia

Crisi energetica, la “svolta” di Faurecia: solo fonti rinnovabili grazie al patto con Edp

Anche il sito di Terni nella partnership tra la società del gruppo Forvia e la multinazionale di servizi di pubblica utilità che punta a fino a 100MWp

Faurecia, società del Gruppo Forvia, ha scelto Edp per sviluppare installazioni solari per autoconsumo su oltre 60 siti della multinazionale di componentistica per automobili, in Italia – a Terni - altri Paesi europei, Asia e Stati Uniti. La partnership rappresenta un passo decisivo per l’obiettivo del gruppo Edp di raggiungere 2GW nel solare distribuito entro il 2025

Faurecia, tra i maggiori player globali dell’industria automobilistica, consumerà energia rinnovabile prodotta nei propri siti, riducendo significativamente la sua dipendenza dalla rete energetica. Questa partnership è anche un passo importante per gli obiettivi di Faurecia di ridurre progressivamente le emissioni di carbonio (scope 1 e 2) delle sue operazioni industriali.

Fondata nel 1997, Faurecia è cresciuta fino a diventare uno dei principali player dell'industria automobilistica mondiale. Con 266 siti industriali, 39 centri di ricerca e sviluppo e 114.000 dipendenti in 35 Paesi, Faurecia è leader globale nelle sue quattro aree di business: sedute, interni, elettronica Clarion e mobilità pulita. La forte offerta tecnologica del Gruppo fornisce alle case automobilistiche soluzioni per l'abitacolo del futuro e per la mobilità sostenibile. Nel 2020 il Gruppo ha registrato un fatturato totale di 14,7 miliardi di euro. Faurecia è quotata sul mercato Euronext di Parigi e fa parte dell'indice CAC Next 20.

Edp è una multinazionale di servizi di pubblica utilità integrata verticalmente. EDP è la quarta società di produzione di energia eolica al mondo, con il 75% della sua energia prodotta da fonti rinnovabili. EDP sta espandendo la sua attività nel settore delle rinnovabili con l'installazione e la manutenzione di progetti di energia solare distribuita presso i siti dei clienti.             

La partnership si basa su un modello “a servizio”, con Edp che investirà, gestirà e manuterrà i pannelli attraverso contratti a lungo termine adattati alle specificità locali di ogni mercato Faurecia. Si prevede che complessivamente gli oltre 60 progetti possano avere fino a 200mila pannelli solari che permetteranno all’azienda di evitare oltre 60mila tonnellate di emissioni di CO2 nel prossimo decennio.

“Questa partnership dimostra la capacità di Edp di rispondere ai clienti multinazionali che desiderano scegliere soluzioni solari distribuite nei vari Paesi e di sostenere la transizione energetica su scala globale. Installando fino a 100 MWp di capacità contrattuale solare distribuita, Edp è un passo avanti verso il raggiungimento di una crescita di 10 volte entro il 2025” afferma Miguel Stilwell d’Andrade, Ceo del gruppo Edp.

“Produrre energia rinnovabile sui nostri siti è un impegno centrale per raggiungere il nostro obiettivo di diventare CO2 neutrale per le nostre emissioni interne entro il 2025. Sfruttare la collaborazione strategica con partner leader globali ci permette di accelerare e migliorare la nostra resilienza energetica in modo più sostenibile. Inoltre, ciò riflette la nostra responsabilità aziendale di avere un impatto positivo sulla società e soddisfare le esigenze delle generazioni future”, afferma Patrick Koller, Ceo di Faurecia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi energetica, la “svolta” di Faurecia: solo fonti rinnovabili grazie al patto con Edp

TerniToday è in caricamento