Sangemini, salta la trattativa con i sindacati

L'azienda lascia il tavolo al momento di parlare di cassa integrazione ed esuberi, le organizzazioni sindacali avvertono la Regione: "Gravi preoccupazioni"

I lavoratori della Sangemini

Salta la trattativa tra Sangemini e sindacati. L'azienda ha infatti abbandonato l'incontro che si è tenuto oggi al momento di discutere degli effetti sociali del piano - esuberi e cassa integrazione - e dell'organizzazione del lavoro, uno dei punti cruciali per i rappresentanti dei lavoratori.

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil "respingono al mittente le gravi provocazioni che non tengono conto di un equilibrio sociale su quella che ormai è diventata una vertenza sindacale a tutti gli effetti". Eppure inizialmente i sindacati avevano "riscontrato la disponibilità dell'azienda a proseguire la discussione sul piano di sviluppo benché - spiegano - rimangono ancora perplessità sul piano commerciale poiché ancora non ci è stato fornito. Piano commerciale - spiegano - necessario per fare una valutazione complessiva su investimenti tecnologici a supporto e garanzia dei marchi prodotti e dei livelli occupazionali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le organizzazioni sindacali ora hanno chiesto un incontro alla Regione, garante delle concessioni, per informare i vertici istituzionali dello sviluppo della trattativa. Che al momento non volge verso il bello. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento