rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Economia

Treofan, il liquidatore ai sindacati: “L’unico percorso percorribile è quello della Unicusano”

Incontro tra rappresentanti dei lavoratori e il mediatore sul futuro dell’azienda. Le sigle aspettano di vedere il piano dello specifico

“L’unico piano percorribile è quello della Unicusano”. E’ quanto ha riferito alle segreterie territoriali di Filctem Cgil, Femca Umbria e Uiltec Uil il liquidatore della Treofan Filippo Varazi, al tavolo che si è svolto nella giornata di mercoledì. 

Il piano UniCusano prevede investimenti per la ripartenza della linea B30 e della laccatrice con la previsione del reimpiego graduale, senza soluzione di continuità, di tutti i lavoratori nel biennio 2023/2024. Inoltre ci sono in ballo progetti di ricerca con l’università, progetti nel campo dell’economia circolare che vanno oltre la produzione del film BOPP Treofan.

“Come sindacati abbiamo ribadito che non ci bastano i titoli, seppur condivisibili, ma che il piano andrà analizzato nel dettaglio con le Federazioni Nazionali dei Sindacati di categoria, con la regia del Ministero e delle Istituzioni a tutela del percorso che dovrà garantire al massimo i lavoratori. Abbiamo ribadito anche che non basta che Jindal dia disponibilità a cedere gli impianti e gli stabili ma dovrà fare i conti anche con i problemi che i lavoratori hanno vissuto da oltre due anni a questa parte”.

L’incontro verrà aggiornato a breve insieme ai Sindacati Nazionali ed ai rappresentanti di Uni-Cusano con delle tappe e degli incontri intermedi prima dell’incontro al Ministero del 13 Gennaio prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan, il liquidatore ai sindacati: “L’unico percorso percorribile è quello della Unicusano”

TerniToday è in caricamento