rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cultura Amelia

Un omicidio, interventi divini e diabolici e le indagini di un curato di campagna: ecco “Il serpente in letargo”

È il nuovo libro scritto da don Roberto Tarquini, parroco di Santa Maria in Monticelli ad Amelia: “Una storia per rappresentare cos’è la morte e cos’è la vita”

Un curato di campagna sulle tracce di un cupo omicidio, alle prese con dubbi personaggi e oscure vicende.

il serpente in letargo-2È la trama di Il serpente in letargo. Un giallo color sangue (Tau editrice, qui il link), il nuovo romanzo di don Roberto Tarquini in cui il sacerdote racconta “una storia forse realmente accaduta le cui trame si intrecciano come fibre naturali, preziose, di vita umana goduta e sofferta, nel degrado e nell’eroismo, nel male e nel bene. Una narrazione costellata di interventi diabolici e divini, di naturale e soprannaturale. Una storia per rappresentare cos’è la morte e cos’è la vita... e quanto tutto ciò faccia parte di noi”.

Già docente di Spiritualità presso l’Issr di Assisi e presso l’Istess di Terni, trasferitosi in Francia nel 2016 è entrato a far parte della Società di vita apostolica Saint-Jean-de-la-Croix (Diocesi di Bourges). È parroco di Santa Maria in Monticelli ad Amelia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un omicidio, interventi divini e diabolici e le indagini di un curato di campagna: ecco “Il serpente in letargo”

TerniToday è in caricamento