A Terni la mostra diffusa "Assemblages" di Rolando Mascarin

Una nuova collaborazione nel nome dell’arte. Nasce così la mostra Assemblages di Rolando Mascarin, mostra diffusa che inaugura la nuova stagione della GC2Contemporary e che va ad arricchire il nuovo percorso del Circolo Lavoratori Terni. 
E’ proprio questa inedita sinergia tra CLT e la Galleria Canovaccio ad aver dato vita alla mostra diffusa dedicata ad un Artista che ha fatto degli assemblaggi il suo personale marchio di fabbrica, ridando spesso una seconda vita a materiali di recupero, accessori abbandonati per obsolescenza o semplici oggetti che per una inspiegata spinta creativa finiscono su di un supporto fino a diventare un’opera d’arte.

L’artista in questione si chiama Rolando Mascarin, nato a Pordenone ma formatosi culturalmente ed artisticamente a Trieste dove tiene la sua prima mostra personale nel 1966, anni in cui “L’arte Povera” ed i suoi interpreti si preparavano a diventare uno dei movimenti più stimati e considerati al mondo. Con queste suggestioni si muove in più palcoscenici a livello internazionale, perlopiù in Europa, tracciando un percorso espositivo che lo porterà a partecipare al 10° Premio Arte Laguna nel 2016 negli spazi della Biennale all’arsenale di Venezia, selezionato tra 30 pittori provenienti da ogni parte del mondo. Ad oggi le sue opere si trovano presso collezioni private in Italia, Austria, Slovenia e U.S.A. ed in permanenza al Museo Mestna Galerija di Pirano, Slovenia. 

Mascarin si presenta alla città di Terni con la Mostra dal titolo “Assemblages”, una raccolta di oltre trenta opere, alcune anche di grandi dimensioni, che spaziano tra gli ultimi dieci anni di produzione dell'artista approfondendo però quest’ultimo periodo con una panoramica che riguarda questo ultimo anno solare con circa dieci lavori da considerare come ultima produzione. 

L’esposizione, è suddivisa nei due spazi della GC2Contemporary e della biblioteca del CLT, da sempre luogo di interscambio culturale. L’inaugurazione di via Muratori si è svolta venerdì 8 novembre: l’artista ed il critico d’arte Andrea Baffoni hanno dato vita ad un dibattito scambiandosi pareri, pensieri e considerazioni su questo progetto e sull’Arte contemporanea in genere.

Gli allestimenti nella sede della GC2Contemporary di vico San Lorenzo 5 sono stati invece aperti sabato 9 novembre. La mostra diffusa rimarrà aperta fino al 30 novembre 2019. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Immaginaria, ultimo fine settimana per ammirare i più grandi artisti italiani del '900

    • dal 28 febbraio 2020 al 1 febbraio 2021

I più visti

  • Arrone "si veste" da Betlemme: ecco la XXIII edizione del presepe vivente

    • Gratis
    • dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2022
  • Quando cartoline e documenti raccontano la storia: "La Repubblica Romana del 1849" come non l'avete mai vista

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 6 dicembre 2020
    • Circolo lavoratori Terni
  • Eventi di San Valentino al via, si inizia con il concerto Vissi d’arte, vissi d’amore

    • dal 1 febbraio 2020 al 1 gennaio 2021
    • Palazzo Gazzoli
  • Immaginaria, ultimo fine settimana per ammirare i più grandi artisti italiani del '900

    • dal 28 febbraio 2020 al 1 febbraio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TerniToday è in caricamento