Emergenza Coronavirus, dalla Regione quattro mesi di affitto per gli studenti universitari in difficoltà

Due fondi stanziati dalla giunta di Palazzo Donini per gli iscritti agli atenei umbri: i parametri per accedere alle misure di sostegno. Più soldi anche per le borse di studio

Un sostegno su affitti e borse di studio: lo avevano chiesto le associazioni degli studenti universitari, con lettere rivolte direttamente alla Presidente Tesei. Il coronavirus ha messo a dura prova (economica) anche loro e le rispettive famiglie. La Giunta, senza proclami, ha deciso di andare incontro alle esigenze degli studenti trovando delle risorse importanti che sono state prontamente inserite nel Piano di rilancio dell’Umbria per la fase 2.

L’assessore Agabiti ha ribadito che sono stati stanziati 500mila per il sostegno agli affitti e altri 200mila euro in più per le borse di studio. Tutti i fondi passeranno tramite l’Adisu. “Sosteniamo il pagamento degli affitti per gli studenti fuori-sede con un sostegno per quattro mensilità, fino ad un massimo di 250 euro mensili, per mille euro complessivi”.

I parametri per accedere al fondo: iscrizione regolare agli atenei umbri, regolare contratto registrato, dichiarazione di aver perso almeno il 30 per cento del proprio reddito (studenti lavoratori) o della famiglia di appartenenza rispetto all’anno precedente. E infine Isee sotto i 35mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento