rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Notizie dall'Umbria

Bastia Umbra, rissa al Palio cittadino: scattano denunce e misure cautelari per due giovanissimi

In totale sono state denunciate quattro persone per i fatti avvenuti una sera di settembre durante la festa

Rissa al Palio di San Michele di Bastia Umbra, scattano denunce e misure cautelari per due giovanissimi. Il giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Perugia ha emesso un'ordinanza con la quale sono stati disposti gli arresti domiciliari, nei confronti di due ragazzi, rispettivamente di 25 e 19 anni, già denunciati il mese scorso per il reato di rissa aggravata.

L’episodio incriminato è avvenuto durante i festeggiamenti per il "Palio di San Michele" svoltosi a Bastia Umbra a settembre. Secondo le indagini nel corso di una serata un gruppo di uomini di origine albanese aveva aggredito due ragazzi, nella colluttazione uno di loro era stato colpito da una violenta testata mentre l'altro, raggiunto da pugno, era caduto a terra perdendo i sensi. Subito dopo gli aggressori erano fuggiti a bordo di un'auto di grossa cilindrata, facendo perdere le loro tracce.

Gli investigatori del Commissariato di Assisi, grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza e agli elementi raccolti nell'ambito di alcune perquisizioni domiciliari, erano riusciti a risalire all'identità di tre dei partecipanti alla rissa, tutti di origine albanese, con precedenti di polizia. Ulteriori indagini consentivano di appurare la partecipazione di una delle vittime alla colluttazione.

Per questi motivi, al termine delle attività di rito, le quattro persone identificate venivano denunciate per il reato di rissa aggravata. A seguito di ulteriori accertamenti emergevano nuovi indizi di colpevolezza a carico di alcuni indagati per i quali veniva chiesta l'applicazione di una misura cautelare, concessa dal giudice ed eseguita dagli agenti del Commissariato di Assisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastia Umbra, rissa al Palio cittadino: scattano denunce e misure cautelari per due giovanissimi

TerniToday è in caricamento