rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Notizie dall'Umbria

Perugia, giovane paziente molestata in ospedale: condannato infermiere anche in appello

La vittima si era recata in ospedale per una colica renale e sarebbe stata palpeggiata

La Corte d’appello di Perugia ha rideterminato la pena inflitta in primo grado a un infermiere, accusato di molestie sessuali su una paziente che era andata in ospedale per una colica renale.

L’uomo, difeso dagli avvocati Nicola Di Mario e Francesco Bianchini, è stato condannato oggi ad 1 anno e 8 mesi, con la conferma della sospensione condizionale della pena e di quelle accessorie e il pagamento delle spese processuali.

La Procura di Perugia aveva contestato all’infermiere di avere “con violenza e abusando della condizione di inferiorità fisica della donna” costretto “quest’ultima a subire atti sessuali, in particolare, quale infermiere, col pretesto di misurarle la temperatura, quale paziente ricoverata per una colica renale, le alzava la maglietta toccandola sul rene destro, le metteva le mani su entrambi i fianchi, le abbassava i pantaloni del pigiama fino all’altezza del pube toccandole la pancia fino all’altezza delle ovaie. Dinanzi alle resistenze della donna che gli restituiva il termometro, le abbassava nuovamente la maglietta mettendole di nuovo le mani sui fianchi, salendo poi fin sotto le ascelle e poggiando volontariamente il suo braccio sinistro sul seno destro della ragazza”. La giovane si è costituita parte civile tramite l’avvocato Giuseppe De Lio, denunciando che a seguito di quell’episodio avrebbe sofferto di attacchi di panico, non riuscendo più a rapportarsi serenamente con persone di sesso maschile.

“Siamo soddisfatti dell’esito dell’appello – ha dichiarato l’avvocato De Lio - La vicenda continua a creare profondo turbamento alla mia assistita che ha sempre nutrito fiducia nella magistratura ed ha sempre creduto nella giustizia”. L’infermiere si è sempre proclamato innocente e dovrà attendere il deposito delle motivazioni, tra 90 giorni, per proporre ricorso per Cassazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, giovane paziente molestata in ospedale: condannato infermiere anche in appello

TerniToday è in caricamento