rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Notizie dall'Umbria

Umbria, locale etnico chiuso per cinque giorni dopo blitz notturno: “Tutti a ballare senza distanziamento”

Operazione della municipale di Perugia, insieme ai colleghi dell’unità operativa territoriale Ufficio controlli commerciali, in un esercizio collocato nel quartiere di Fontivegge

Un vero e proprio blitz quello messo a segno dalla municipale di Perugia, insieme ai colleghi dell’unità operativa territoriale Ufficio controlli commerciali. Il personale del Comune ha infatti provveduto a mettere i sigilli e chiudere per cinque giorni un pubblico esercizio africano, situato nella zona di Fontivegge, per violazione delle norme covid. Contestualmente è stata inflitta una sanzione pecuniaria di 400 euro. Nel corso della notte, tra sabato e domenica, sono state trovate circa ottantacinque persone intente a ballare e consumare cibi e bevande senza distanziamento, alcune prive di mascherina. Al termine dell’operazione la soddisfazione espressa dall’assessore Luca Merli, dal sindaco e di tutta l’amministrazione per la continua attenzione posta dalla polizia locale, in particolare nel quartiere di Fontivegge. “Questo è il segnale - ha dichiarato l’assessore alla sicurezza Luca Merli – che solo con la continua attività di controllo e attenzione, senza mai abbassare la guardia, Fontivegge tornerà presto ad essere un quartiere più vivibile e sano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, locale etnico chiuso per cinque giorni dopo blitz notturno: “Tutti a ballare senza distanziamento”

TerniToday è in caricamento