“Rischi per noi e per i nostri figli, quella strada fa paura”: i residenti scrivono al comune

Amelia, appello degli abitanti della zona di via Roma: le auto sfrecciano, mancano le strisce pedonali e viene chiesta anche l’installazione di un autovelox. La situazione

I residenti di una parte di via Roma ad Amelia lanciano l’allarme: una petizione inviata al Comune e un video di denuncia postato sui social per mettere in evidenza le “problematiche che viviamo ogni giorno relative al traffico dei veicoli nella nostra zona di residenza”.

“Nell’uscire dalle nostre abitazioni per immetterci sulla strada principale di via Roma – scrivono i residenti nel documento inviato all’attenzione del Comune di Amelia - rischiamo ogni volta di essere travolti dalle auto che provengono dalle Colonne, in quanto detto passo si trova subito dopo dietro ad una curva, dove tra l’altro c’è una casa che non permette la visuale”.

“Questo rischio riguarda sia le auto che intendono immettersi sulla strada - e a tal proposito si fa notare che non essendoci mai stato uno specchio, questo è stato finanziato e posizionato dai sottoscritti, ma con pochi risultati - sia i pedoni, soprattutto coloro che devono attraversare per andare alla fermata dell’autobus, come capita ogni mattina per accompagnare i bambini allo scuolabus o anche alle persone anziane che hanno bisogno di prendere l’autobus. A tal riguardo, si fa notare che da nessuna parte ci sono le strisce pedonali. Tutto è aggravato dalla velocità delle automobili, il cui deterrente potrebbe essere l’installazione di un autovelox”.

“Esiste quindi un quotidiano e crescente rischio per l’incolumità nostra e dei nostri figli. Con la presente – scrivono i residenti - richiediamo pertanto con sollecitudine la verifica e la valutazione di quanto sopra esposto al fine di trovare una soluzione al problema”.

Si parla di

Video popolari

“Rischi per noi e per i nostri figli, quella strada fa paura”: i residenti scrivono al comune

TerniToday è in caricamento