rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

Case popolari, i problemi irrisolti e le prossime sfide: l'intervista al Sicet

Gino Bernardini confermato alla guida del sindacato inquilini umbro: "La popolazione cambia, bisogna aggiornare i regolamenti"

“Il canone mensile che sale da 46 a 138 euro per le fasce più basse: è la situazione che si sono visti costretti ad affrontare i titolari di una casa popolare in Umbria. Bisogna stringere i tempi con la Regione per il nuovo regolamento, visto che l’Umbria è tra le tre amministrazioni in Italia a non aver aggiornato il piano”. Situazione critica quella che si troverà ad affrontare Gino Bernardini, confermato come segretario del Sicet, il sindacato inquilini casa e territorio, al sesto congresso. Appuntamento che ha visto anche la nomina della segreteria, composta da Francesco Borscia e Marta Molinari. Presenti al congresso anche il segretario dei Pensionati di Terni, Flavio Confaloni, il referente Cisl Terni Riccardo Marcelli e Simona Garofano, della segreteria regionale Cisl.

Si parla di

Video popolari

Case popolari, i problemi irrisolti e le prossime sfide: l'intervista al Sicet

TerniToday è in caricamento