Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regista Max Nardari a Terni al Centro Multimediale: "Si può fare qualcosa di grande a livello internazionale"

L'appello alle istituzioni per sfruttare al meglio una location che meriterebbe maggiore attenzione

 

Regista, produttore cinematografico, direttore artistico. Il talento di Max Nardari è ormai noto in virtù delle esperienze pregresse maturate e delle competenze acquisite. Il classe 1976 è arrivato a Terni, al Centro Multimediale, per girare un videoclip musicale insieme alla scuola di danza Seil e sotto la direzione di Cooldesign impegnata nella produzione. “Siamo a Terni, torniamo qualche anno dopo – afferma Max Nardari – Proprio qui ho girato “La mia famiglia a soqquadro” che trovate su Amazon Prime. Ritornare è una grande gioia. Si gira molto bene, invito le istituzioni a fare qualcosa. Se “La mia famiglia a soqquadro” prodotto da un regista indipendente come me è riuscita ad andare in tutto il mondo, su Amazon e Rai Uno questo significa che si può fare qualcosa di grande. A Roma siamo invidiosi dello studio che avete – riferendosi al teatro B del Centro Multimediale - facciamo delle produzioni vere e proprie. Il cinema ha bisogno di budget”. L'intero intervento al video in allegato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento