rotate-mobile
Orvieto Orvieto

Orvieto, anche l'ufficio territoriale dell'Inps sta per abbandonare la Rupe. In progetto l'apertura allo Scalo

Il 2021 potrebbe riservare un altro abbandono della Rupe di uno degli ultimi uffici territoriali. La direzione nazionale dell'ente previdenziale sta individuando l'area dello Scalo nella quale installare i nuovi uffici

C'è fermento all'interno della direzione provinciale dell'Inps che sarebbe intenzionata a progettare e realizzare nel 2021 una nuova sede degli uffici a Orvieto Scalo. La notizia arriva direttamente dagli uffici dell'ente previdenziale sulla quale, al momento, manca solo l'ufficialità della direzione nazionale.

L'attuale sede dell'Inps di Orvieto di via Cipriano Manente - ci tengono a precisare dall'ente - prosegue la sua operatività nonostante le restrizioni imposte dalle normative nazionali e lo fa, come noto, esclusivamente su appuntamento: "Purtroppo ci è consentita la presenza contemporanea solamente di due operatori al giorno. Tuttavia, siamo in grado di ricevere su appuntamento attraverso i canali telematici o il nostro call center". Ma la vera novità del 2021 potrebbe essere lo spostamento degli uffici in un'area decisamente più funzionale e spaziosa dello Scalo.

Anche l'ultimo ufficio pubblico territoriale potrebbe abbandonare la Rupe

Da quanto è stato possibile apprendere da fonti ufficiali, negli scorsi mesi sarebbe emersa la necessità di abbandonare l'ufficio di via Cipriano Manente e ipotizzare una nuova area allo Scalo più spaziosa e facilmente raggiungibile.

L'esigenza è nata dalla difficoltà percepita dal personale e dai cittadini a raggiungere in modo agevole, e non eccessivamente dispendioso in termini di costi dei parcheggi e di mezzi pubblici, gli uffici dell'ente previdenziale. La decisione di lasciare le aree di via Cipriano Manente sarebbe emersa anche a seguito di una impossibilità di trovare una quadra con gli uffici comunali preposti circa la possibilità di trovare un altro immobile in centro che rispondesse in modo più idoneo alle esigenze dell'ente.

La scelta di abbandonare la Rupe, tuttavia, sembra muovere solamente i primi passi e resta un obiettivo a medio termine sul quale dirà l'ultima parola la direzione nazionale di Roma. Ma la strada verso la discesa allo Scalo sembra essere ormai spianata, con buona pace dell'indotto che la presenza di un ufficio pubblico in centro avrebbe continuato a portare all'interno del circuito economico cittadino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orvieto, anche l'ufficio territoriale dell'Inps sta per abbandonare la Rupe. In progetto l'apertura allo Scalo

TerniToday è in caricamento