rotate-mobile
Blog

Abbandono a Collescipoli, il M5s: “Frazione nel degrado per colpa dell’amministrazione comunale”

L’intervento di Federico Pasculli del Movimento Cinque Stelle dopo la segnalazione della situazione che si è venuta a creare nel borgo ternano

Federico Pasculli, consigliere Movimento Cinque Stelle

Con amarezza apprendiamo che a Collescipoli l'unico punto di ritrovo del paese sta mettendo in vendita le proprie attrezzature e probabilmente molto presto sarà costretto a chiudere i battenti. 

Il bar e al tempo stesso centro sociale di Collescipoli è riuscito in tanti anni a rimanere aperto con enormi sacrifici,  organizzando ogni anno la sagra culinaria punto di riferimento per tutta la collettività. Tutto questo senza il minimo supporto dell'amministrazione comunale che, al contrario, ha negato addirittura anche due piccole stanze del Chiostro di Santa Cecilia. 

Dopo la chiusura dell’alimentari, lo spettro della deserteficazione avanza inesorabile anche a Collescipoli. Non si tratta purtroppo dell’unica frazione lasciata sola da questa amministrazione. Un altro esempio è Collestatte dove non si è trovata alcuna soluzione per riprendere il progetto del centro sportivo di aggregazione che ad oggi è rimasto un cantiere abbandonato. 

Mentre Palazzo Spada pensa solo alle grandi opere, le frazioni sono abbandonate a se stesse. Nulla si muove e poco interessa agli assessori delegati e al sindaco. Chissà se tra qualche mese torneranno a parlare delle frazioni per chiedere il voto alle prossime elezioni amministrative, raccontando chissà quale grande risultato o magari promettendo chissà quale cambiamento. Di sicuro, per arrivarci, dovranno schivare le buche delle strade abbandonate di frazioni che danno questa amministrazione ha deciso inesorabilmente di cancellare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono a Collescipoli, il M5s: “Frazione nel degrado per colpa dell’amministrazione comunale”

TerniToday è in caricamento