rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Blog

Nuova attività a Terni: “I giovani che hanno investito i loro risparmi devono tornare a casa propria trovandola accogliente”

Il capogruppo Alessandro Gentiletti: “Alle ragazze e ai ragazzi che, dopo il loro percorso di studi fuori, hanno scelto di tornare e investire i loro risparmi a Terni, un grande in bocca al lupo”

Un debutto risalente allo scorso 2 gennaio per il ‘Padel panoramic’ complesso collocato in strada del Gioglio. La struttura è stata oggetto del dibattito cittadino e politico, allorquando inserita in una interrogazione discussa nell’ultimo Question Time del 2022. In quel frangente infatti i consiglieri Emanuele Fiorini, Valdimiro Orsini, Doriana Musacchi, Luca Simonetti e Comunardo Tobia, chiedendo delucidazioni all’assessore preposto Federico Cini sul progetto del Centro sportivo della Ternana, evocavano la tensostruttura visibile in diverse parti della città.

Il capogruppo di Senso civico Alessandro Gentiletti, dopo aver presentato un’interrogazione per avere ragguagli sull’iter amministrativo seguito, ha dichiarato: “Avrei preferito evitare di intervenire in un dibattito strumentale ma sento il dovere di esprimere la mia vicinanza a chi ha realizzato il padel panoramico in strada del Gioglio, oggetto di variegati e folcloristici attacchi”.

Secondo Gentiletti: “Alle ragazze e ai ragazzi che, dopo il loro percorso di studi fuori, hanno scelto di tornare e investire i loro risparmi a Terni, rivolgo un grande in bocca al lupo. Ho seguito in queste settimane le tensioni relative all'istallazione della temporanea tensostruttura e le criticità segnalate da alcuni residenti. Per questo da tempo mi sono attivato (come ricordato presentando un’interrogazione apposita ndr). Penso che vada cercata una soluzione che valuti tutte le possibilità e le alternative, attraverso un percorso condiviso. In tal senso si muove una interrogazione già al protocollo del Comune. Ho sempre combattuto in prima linea contro il consumo di suolo e il fiorire continuo di centri e aree commerciali, che l'attuale amministrazione ha permesso”.

Ed ancora: “Non ho mai fatto sconti ai miei avversari politici, ma non ho mai accettato e non accetto che in questo tourbillon finisca e sia messo alla berlina chiunque scelga di tornare nella sua città e investire, tanto più quando si tratta occasioni salutari, che favoriscono lo sport e il lavoro. Anche la Terni che ho in mente io è nostalgica: del suo futuro e dei suoi giovani talenti, che devono poter tornare a casa propria, trovandola accogliente e mettendo a frutto le loro capacità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova attività a Terni: “I giovani che hanno investito i loro risparmi devono tornare a casa propria trovandola accogliente”

TerniToday è in caricamento