menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fame ladra, adesso i malviventi si mettono a svaligiare le dispense

Colpo in appartamento a Terni, nel bottino finiscono sei bottiglie di vino e due di olio per friggere. A Stroncone banditi in fuga con il capocollo

Sdrammatizziamo: qualcuno suggerisce di organizzarsi con l’usanza della “cena sospesa”. Un pasto pagato al ristorante così i ladri, invece di mettere a soqquadro casa, al massimo scroccheranno una cena.

Ma in realtà, gli episodi sono segno dei tempi. Da una parte la crisi, che continua a svuotare i portafogli delle famiglie. Dall’altra i ladri, che sempre più di frequente, svuotano le case. Accontentandosi di quello che trovano.

“La casa a soqquadro, tanta rabbia”, racconta una ternana in un post su facebook ricostruendo il colpo di cui è stata vittima lo scorso sabato. Vive in zona stadio ed aveva la consapevolezza che, a parte la “ferita” di sentirsi violata nella privacy della propria abitazione e il gran caos lasciato dai ladri, il colpo aveva lasciato i banditi a mani vuote. “Non c’era oro, non c’erano contanti”. Poi, “la folgorazione”. Perché una cosa i ladri l’avevano portata via. “Sei bottiglie di vino dell’Eurospin, pure in offerta, e due bottiglie di olio per friggere. Tutto ciò fa riflettere”.

A Stroncone la scorsa notte altro blitz dei ladri. Entrati in casa, hanno frugato dappertutto e poi sono fuggiti con un motorino e diversi capocolli. Speriamo che almeno gli piaccia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento