Pomeriggio lungo il Nera nonostante i divieti anti-Covid: multati otto ragazzi. Tre erano pure recidivi

Controlli della polizia locale a Terni. Sanzione da 280 euro a testa, raddoppiata per chi è stato beccato più volte. L’appello dell’assessore Scarcia: è la fase più delicata dell’emergenza, serve responsabilità

Traditori furono il sole caldo e il cielo sereno. Che hanno spinto otto ragazzi a passare qualche ora nel pomeriggio di ieri lungo il fiume Nera. Immaginando che così, all’aperto, non ci sarebbe stato niente di male. E invece, sono stati tutti multati per avere violato il divieto di assembramento previsto dalle norme anti-Covid.

È successo nell’ambito dei controlli predisposti per la verifica del rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia Covid19. Agenti motociclisti della polizia locale di Terni hanno sorpreso otto giovani tra i 16 ed i 18 anni che si erano radunati lungo il fiume Nera nei pressi della palazzina ex-Dicat, incuranti delle misure di distanziamento sociale. Per ciascuno di loro è scattata una sanzione di 280 euro a causa del mancato rispetto del divieto di assembramento. Sanzione che è stata raddoppiata per tre ragazzi d’origine non italiana che erano già stati sorpresi più volte in precedenza a violare le misure anti-contagio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo probabilmente nella fase più delicata dell’emergenza - sottolinea l’assessore alla polizia locale, Giovanna Scarcia - quella nella quale non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Per questo i nostri agenti continuano a verificare quotidianamente il rispetto delle regole, per la tutela della salute pubblica, ma soprattutto per far sì che gli effetti dell’epidemia si esauriscano quanto prima, con l’obiettivo di consentire a tutti di lavorare per la ripresa economica. Rivolgo ancora a tutti i cittadini un appello alla auto responsabilizzazione e al senso civico, per il rispetto e la preoccupazione che tutti dobbiamo condividere riguardo al futuro della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento