rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Orvieto

Furti nelle auto: convalidato l'arresto e i domiciliari per i due napoletani bloccati ieri a Fabro 

Così ha deciso il giudice del tribunale di Terni Massimo Zanetti durante il processo per direttissima 

La loro era la "rapina perfetta": mentre uno faceva il palo, assicurandosi che le vittime non si accorgessero di nulla, l'altro svuotava le automobili dei proprietari che ignari di tutto facevano sosta negli autogrill. L'asso nella manica? Un marchingegno che inibisce la chiusura delle portiere delle macchine.

Una vicenda che non è finita bene per i due napoletani di 36 e 47 anni (uno era uscito dal carcere a settembre) bloccati e arrestati ieri nell'area di servizio Fabro ovest, con l'accusa di furto aggravato. 

Oggi infatti, nel processo per direttissima, il giudice del tribunale di Terni Massimo Zanetti ha convalidato l'arresto e disposto i domiciliari nel loro comune di residenza, a Melito di Napoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle auto: convalidato l'arresto e i domiciliari per i due napoletani bloccati ieri a Fabro 

TerniToday è in caricamento