rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, andamento epidemiologico in Umbria: “Bisogna tracciare i contatti e convincere chi non è ancora vaccinato”

Il professor Luca Gammaitoni sull’andamento epidemiologico regionale: “Raggiunto il massimo della curva, il numero dei positivi si appresta a calare lentamente”

“Che sta succedendo ai contagi in Umbria?” Se lo chiede Luca Gammaitoni, professore di fisica sperimentale dell'Università degli Studi di Perugia. Attraverso un post descrittivo su facebook - è allegata anche una foto che riportiamo in fondo all’articolo - traccia un focus sull’andamento epidemiologico. “In questa settimana abbiamo assistito alla nascita di un nuovo processo che si è aggiunto a quello esistente” esordisce il professore.

Secondo Luca Gammaitoni: “Attualmente, una parte ancora maggioritaria della regione continua la sua evoluzione come avevamo ipotizzato. Raggiunto il massimo della curva, il numero dei positivi si appresta a calare lentamente. La situazione di Perugia è un esempio di questo comportamento, come illustrato in figura. Invece, una parte ancora minoritaria della regione (alcuni comuni tra cui Foligno, Trevi, Spoleto…) non segue questo andamento favorevole e mostra una rapida crescita dei contagi (si veda la curva di Foligno in figura). Questi due processi attualmente stanno convivendo in Umbria (curva rossa e curva verde) e il risultato è la somma di queste due situazioni”.

Che succederà in futuro? “Dipende se riusciremo a tenere sotto controllo la crescita rapida nella zona citata e non far sì che questi contagi si estendano anche al resto della regione” afferma il professore. “Bisogna tracciare i contatti degli infetti e convincere chi non è ancora vaccinato a vaccinarsi. Soprattutto tra i più giovani, che sembrano giocare un ruolo importante in questa nuova crescita”.

266211159_10221621710315475_7662102289652429548_n-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, andamento epidemiologico in Umbria: “Bisogna tracciare i contatti e convincere chi non è ancora vaccinato”

TerniToday è in caricamento