Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, Leonardo Latini: “Non saranno tollerati comportamenti che mettono a repentaglio la salute dei cittadini”

Il primo cittadino di Terni: “Rivolgo un ulteriore appello affinché tutti usino le mascherine e i dispositivi di protezione individuale, cercando di evitare gli assembramenti specie in luoghi chiusi”

Stretta sui parchi pubblici, implementazione dei controlli del servizio interforze, attraverso rigidi monitoraggi sulla movida. La città di Terni si appresta a vivere il primo week dopo l’ultimo DPCM e la successiva ordinanza restrittiva, adottata dalla presidente della regione Donatella Tesei. Il primo cittadino Leonardo Latini si rivolge alla comunità ed in particolar modo a giovani e giovanissimi.

“Le conseguenze della pandemia sono tornate a farsi sentire in maniera forte in questi giorni – esordisce Latini - anche nel nostro territorio comunale. Insieme alle autorità sanitarie, alla Prefettura, alla Questura e a tutte le forze dell'ordine stiamo monitorando - ora dopo ora - la situazione attraverso contatti costanti e nei tavoli istituzionali già attivati. Sono stati intensificati i controlli, ci sarà una maggiore sorveglianza e non saranno tollerati comportamenti che mettano a repentaglio la salute delle persone. A stretto giro faremo il punto della situazione, nell’auspicio che prevalgano maturità e senso di responsabilità”.

L’appello del sindaco

"Chiedo a tutti di avere fiducia nell’operato delle istituzioni che si stanno impegnando in questa fase delicata, affiancate dalla rete delle associazioni del volontariato. Rivolgo un ulteriore appello – dichiara il primo cittadino - affinché tutti usino le mascherine e i dispositivi di protezione individuale, cercando di evitare gli assembramenti, specie in luoghi chiusi. Un appello particolare in questo senso lo rivolgo a giovani e giovanissimi, a tutela della loro salute e di quella dei loro familiari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Leonardo Latini: “Non saranno tollerati comportamenti che mettono a repentaglio la salute dei cittadini”

TerniToday è in caricamento