menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio Montecastrilli

foto di repertorio Montecastrilli

Coronavirus, Lugnano zona rossa: “Ci dicano la verità”. Il sindaco di Montecastrilli: “Con undici nuovi casi settimanali cambiamo colore”

Fabio Angelucci, sindaco di Montecastrilli si rivolge alla propria comunità locale: “Invito tutti alla massima attenzione”. Il primo cittadino di Lugnano in Teverina Gianluca Filiberti è intervenuto ad Agorà

Buone notizie, quantomeno rispetto all’ultimo aggiornamento regionale, per i comuni attualmente zona rossa della provincia di Terni. Ad Amelia, Attigliano, Calvi dell’Umbria, San Venanzo, Lugnano in Teverina e Montegabbione – infatti - non si registrano nuove infezioni. Anzi, allargando il compasso, è possibile constatare che sui 190 nuovi soggetti infettati appena due appartengono al territorio, in particolare al capoluogo. Attualmente ad Amelia si computano 111 contagi, poiché un soggetto è guarito. Per ciò che concerne gli altri, il municipio di Attigliano ne conta nove, sette a Calvi, sei a Montegabbione, dieci a San Venanzo mentre Lugnano in Teverina è a quota zero.

A riguardo il primo cittadino Gianluca Filiberti, intervenuto alla trasmissione Agorà, ha dichiarato: “Dal 15 gennaio non abbiamo nuovi casi, siamo a zero positivi, per questo non comprendiamo il motivo per cui siamo stati inseriti in zona rossa. Ci dicano la verità, se hanno numeri che indicano forti criticità per l’Umbria, allora chiudano l’intera regione. A Lugnano – ha affermato il sindaco - non abbiamo nemmeno mai chiuso le scuole perché non si sono mai verificati casi di contagio. Mi auguro che nella verifica prevista a metà settimana si rivedano le decisioni assunte tenendo conto delle situazioni reali, perché poi sui territori ci siamo noi sindaci e spetta a noi spiegare ai cittadini e rapportarsi con loro”. 

Nelle scorse ore il sindaco di Montecastrilli Fabio Angelucci ha aggiornato i suoi concittadini, riguardo all’andamento epidemiologico: “Attualmente la zona rossa viene decretata in base all’incidenza settimanale superiore ai duecento nuovi casi ogni centomila abitanti. Il che significa – spiega il sindaco – per Montecastrilli equivale ad undici nuove infezioni per settimana”. Il trend: “Nella penultima settimana abbiamo avuto otto casi di contagio, nell’ultima cinque. E’ dunque più facile del previsto superare undici casi e diventare automaticamente zona rossa” ammonisce il sindaco. “Invito tutti alla massima attenzione in quanto la presenza in Umbria della variante inglese e brasiliana, ci deve far riflettere per essere più responsabili al fine di contenere la diffusione del virus. Comunque continuo a raccomandare, se ce ne fosse ancora bisogno, l’utilizzo della mascherina, il rispetto del distanziamento sociale e limitare gli spostamenti al fine di ridurre il contagio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento