Coronavirus, situazione a Terni e provincia. Il numero dei positivi si assottiglia sempre di più

Gli ultimi dati forniti dalla Regione Umbria testimoniano ulteriormente il trend discendente in tutto il territorio ternano

foto di repertorio

Una curva sempre più in trend discendente. La provincia di Terni guarda con fiducia alla settimana che anticiperà la cosiddetta Fase Due. La novità più incoraggiante arriva da Giove, attuale zona rossa, dove si è arrestata la diffusione del contagio e contestualmente registrate sedici guarigioni complessive. Non ci sono sostanziali novità in città. Attualmente risultano trenta soggetti Covid+ a fronte di 110 persone risultate positive dall’inizio della pandemia. Confortanti i dati dall’ospedale Santa Maria per ciò che concerne le persone ricoverate: due in meno rispetto a ieri.

Gli altri municipi del ternano

Un solo paziente - ciascuno - attualmente positivo nei comuni della Valnerina: Arrone, Ferentillo e Montefranco attendono la guarigione dei propri concittadini per salutare con soddisfazione il ritorno ai zero contagi. Anche ad Orvieto la situazione va progressivamente negativizzandosi. Ai 54 casi riscontrati, purtroppo sei decessi accertati, risultano trenta soggetti guariti e diciotto ancora positivi. La speranza ora si concentra su Porano dove, secondo i dati forniti dalla regione, restano ventidue pazienti Covid+.  

mappa della protezione civile-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento