“Gravissime condizioni igienico sanitarie”: appartamento dichiarato inagibile nel centro di Terni

Il sindaco Leonardo Latini ha firmato un’ordinanza a fini igienico sanitari dopo segnalazione dei carabinieri relativa ad un appartamento in via di Vittorio

foto di repertorio

Una segnalazione arrivata sabato 18 gennaio dai carabinieri di Terni. Il successivo intervento del nucleo polizia ambientale del comune per effettuare un sopralluogo, all’interno di un’abitazione situata in via di Vittorio, per verificare lo stato igienico sanitario dei luoghi.

Il sindaco di Terni Leonardo Latini ha emesso un’ordinanza avente per oggetto: “Problemi igienico-sanitari presso un appartamento di via di Vittorio, provvedimento ordinatorio di inagibilità”. Come risulta dalla relazione l’abitazione versava in gravissime condizioni igienico sanitarie dato che era presente una copiosa quantità di acqua sul pavimento, proveniente dall’angolo cucina, il cui lavabo aveva lo scarico asportato, la pavimentazione ed i sanitari risultavano quasi tutti imbrattati di deiezioni presumibilmente umane. L’angolo cucina era completamente ingombro di materiali allo stato di rifiuto, l’angolo adibito a camera presentava sul muro macchie di umidità. Infine mobilio e pavimento erano sporchi ed incrostati.

Il primo cittadino ha dunque firmato l’ordinanza dichiarando l’appartamento inagibile poiché: “Fonte di pericolo e minaccia per la salute dei cittadini, sottoposti ad intollerabili situazioni di scarsa igiene”. L’occupante - come si evince dal documento - ha cinque giorni a disposizione per ripristinare le condizioni igieniche per la vivibilità dell’appartamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento