menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta, arrestato Francesco Polidori, l’umbro fondatore di Cepu

Indagine della guardia di finanza, sequestrati anche 28 milioni di euro. L’imprenditore si trova agli arresti domiciliari

Francesco Polidori, imprenditore umbro fondatore del gruppo Cepu, si trova agli arresti domiciliari a seguito di una indagine della procura di Roma che ipotizza, tra gli altri reati, anche quello di bancarotta fraudolenta.

Oltre a Polidori, nato a Città di Castello, sono coinvolti a vario titolo altri cinque soggetti per i quali si ipotizzano, oltre alla bancarotta fraudolenta, anche i reati di autoriciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

L’indagine è condotta dai militari del nucleo speciale di polizia valutaria della guardia di finanza che questa mattina – 8 marzo - hanno eseguito un’ordinanza di arresti domiciliari per l’imprenditore e una misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare attività di impresa per un anno nei confronti di un suo collaboratore. I finanzieri hanno anche eseguito sequestri per 28 milioni di euro.

Polidori, 73 anni, è noto soprattutto per aver fondato Cepu, il gruppo che si occupa di istruzione e formazione universitaria, e la Scuola Radio Elettra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento