Niente bibite e cibo per 10 giorni al circolo di piazza della Pace, divieto della questura

A seguito di controlli da parte delle forze dell’ordine, è risultato che il locale era diventato luogo di ritrovo di persone con precedenti di polizia

Il questore Messineo ha emesso un provvedimento di sospensione, per 10 giorni dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande di un circolo privato, sito in Terni in piazza della Pace

A seguito di controlli da parte delle forze dell’ordine, è risultato che il locale era diventato luogo di ritrovo di persone con precedenti di polizia per reati contro la persona, il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento è stato notificato da personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, "Si tratta - rimarcano dalla questura - di un'azione di prevenzione, un deterrente per evitare che certi luoghi possano diventare posti di aggregazione che potrebbero favorire fenomeni legati al crimine, dallo spaccio, all'alcol".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto no-cost, dopo il bluff arrivano le manette: arrestato l’amministratore della Vantage Group

  • Il saluto speciale di Daniela ai suoi clienti: “Vi terrò tutti nel mio cuore”

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • Incidente stradale alla rotonda di viale dello stadio, un ferito

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento