Delitto Bellini, il processo è da rifare: si va verso lo sconto di pena

Sentenza della Cassazione: niente futili motivi né occultamento di cadavere, il fascicolo si divide. Possibile una condanna più lieve per Andriy Halan

La Corte di cassazione

Stralciate dalla sentenza che valeva trent’anni di carcere per Andriy Halan le aggravanti dei futili motivi e dell’occultamento di cadavere per l’omicidio di Sandro Bellini, il 53enne ternano ucciso a maggio 2016 con numerosi colpi alla testa e il cui corpo venne rinvenuto giorni dopo nelle acque del Velino a Marmore.

francesco mattiangeli-2La decisione è stata presa oggi, giovedì 18 aprile, dalla Corte di Cassazione a sezioni riunite che ha così accolto la tesi degli avvocati del 47enne ucraino, Francesco Mattiangeli e Luca Maori.

In sostanza, la suprema corte ha rilevato vizi tecnici nella sentenza di condanna, stabilendo il rinvio del fascicolo a Firenze per formulare una nuova pena e a Terni affinché venga istruito un nuovo processo relativamente all’occultamento del cadavere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione” viene espressa dall’avvocato Mattiangeli non solo perché Halan otterrà in questo modo un “più che sensibile sconto di pena” (da 30 ai probabili 20 anni) ma perché la sentenza “rappresenta un precedente importante” tanto da fare “giurisprudenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento