menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passerella Telfer, summit in prefettura

Vertice dopo la caduta di un pezzo del manufatto nel fiume Nera. Le ipotesi sul tavolo: dalla chiusura della strada alla rimozione della struttura

Si decide il futuro della Telfer. Attorno al tavolo in prefettura sono seduti il prefetto Paolo De Biagi, il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Gianfrancesco Monopoli, il sindaco Leonardo Latini e l’assessore comunale ai lavori pubblici, Enrico Melasecche.

La riunione dovrebbe fornire qualche indicazione sulle strategie da adottare dopo l’allarme di martedì sera relativo alla caduta di un pezzo della struttura nel fiume Nera.

Le verifiche effettuate in mattinata dai vigili del fuoco hanno accertato che la struttura è “in alcune parti pericolante”. Per questo i vigili del fuoco hanno consigliato al Comune e alla Provincia di Terni la chiusura della strada provinciale 209 Valnerina che passa sotto la Telfer.

Chiusura che però viene vista come fumo negli occhi dalle istituzioni, soprattutto in relazione ai tempi che poi potrebbero essere necessari agli interventi di manutenzione o, come estrema soluzione, alla rimozione della passerella.

La situazione è grave – dice Melasecche - come sapevamo e come abbiamo segnalato soltanto quindici giorni fa al prefetto dopo i fatti di Genova.  Il pericolo c’è tutto, chiederemo una perizia esterna di un docente di ingegneria che ci dia una valutazione oggettiva sulla situazione e anche sulla base delle foto fatte valuteremo nelle prossime ore con i vigili del fuoco e la prefettura i provvedimenti da adottare”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento