Sicurezza, nove poliziotti in più nel Ternano. Mosap: non bastano

Gli agenti in servizio a Terni e Orvieto dal 12 febbraio, Fioramonti: personale ancora scarso, in sofferenza soprattutto la polizia postale

La questura di Terni

Arrivano nuovi agenti alla questura di Terni, ma sono ancora troppo pochi. Dal prossimo 12 febbraio in totale arriveranno nove agenti in provincia: a Terni ne arriveranno in quattro, uno alla Polstrada di Terni e altri quattro a Orvieto. C’è però da segnalare che un poliziotto, già in servizio a Terni, verrà trasferito a Roma, di conseguenza si può dire che in questura arriveranno solamente tre poliziotti in più.

roberto fioramonti mosap tr-2A sottolineare la carenza di organico rispetto alla mole di lavoro è il Mosap, sindaco autonomo di polizia che a Terni conta numerosi iscritti: “Eravamo purtroppo stati facili profeti quando avevamo detto al ministro Salvini che i rinforzi annunciati per la polizia a Terni non sarebbero stati sufficienti – afferma il segretario nazionale Roberto Fioramonti - I numeri purtroppo lo dimostrano. A dicembre sono andati in pensione circa 20 poliziotti in tutta la provincia. Il prossimo 12 febbraio, con i normali trasferimenti interni, arriveranno 9 nuovi agenti a Terni, ma ancora una volta nessun rinforzo alla polizia postale che si trova a lavorare solamente con 6 operatori. Sempre il 12 febbraio – aggiunge - sono in uscita dai corsi di formazione 1.200 nuovi agenti, ma non è previsto l’arrivo neppure di una sola unità a Terni. Dunque, ancora una volta Terni è stata dimenticata. Tutto questo a fronte di importanti problemi di sicurezza che i cittadini ben conoscono e ai quali le forze di polizia cercano, con lo scarso personale che hanno e con un età media molto alta, di porre rimedio. Un problema, quello degli organici, che riguarda anche i carabinieri e la Finanza”.

Stando ai dati del Mosap, il personale della questura di Terni negli ultimi anni è calato di oltre il 15% e nei prossimi due anni sono previsti, in tutta la regione, circa 100 pensionamenti a fronte di un reintegro di agenti che si aggira intorno alle 25 /30 unità.

“La polizia postale è un problema - rincara il Mosap - non è stato inviato alcun nuovo agente nonostante sia noto che i reati informatici sono in netto aumento. In ogni caso, allo stato attuale, dei 13 operatori previsti dalla pianta organica ne sono attualmente in servizio solo 7”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento