menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mazzette in corsia, l’ospedale chiede il conto al chirurgo: danno da diecimila euro

Il medico venne arrestato nel 2014 mentre intascava soldi da un paziente per fargli saltare le liste d’attesa. Udienza di fronte ai giudici della Corte dei conti

Danno d’immagine da diecimila euro. Questa la richiesta della procura regionale della Corte dei conti nei confronti di Paolo Ronca, il medico chirurgo che nel 2014 venne arrestato per avere intascato soldi da un paziente con la promessa di “accorciare” le liste d’attesa.

Il medico chirurgo, che ha patteggiato una condanna di un anno e quattro mesi di reclusione, venne sorpreso mentre intascava 300 euro da un paziente, prima tranche di un pagamento complessivo di mille euro, grazie ai quali il malato avrebbe avuto un percorso agevolato nei tempi di cura al Santa Maria di Terni.

Ieri la vicenda è stata ripercorsa di fronte alla magistratura contabile. La procura ha chiesto un risarcimento di diecimila euro per il danno d’immagine che la vicenda avrebbe causato all’ospedale di Terni. La sentenza è attesa per le prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento