Terni, il foro Boario riapre le porte al mercatino. Ma solo per un mese, poi ci sarà il trasferimento

Dopo il 3 giugno i banchi si sposteranno allo Staino: previsti 129 stand, ecco i criteri con cui saranno assegnati gli spazi

Dal 6 maggio al 3 giugno il foro Boario riaprirà le porte al mercato settimanale di Terni. Poi, fatte salve eventuali disposizioni connesse alla gestione dell’emergenza Covid19, i banchi si sposteranno nell’area dello Staino.

Lo ha stabilito la giunta municipale, disponendo che da domani e per il prossimo mese per lo svolgimento del mercato del mercoledì presso l’area del foro Boario, la partecipazione sia “limitata ai soli esercenti la vendita di prodotti del settore alimentare già titolari di concessione per l’esercizio del commercio su aree pubbliche presso tale ubicazione; è esclusa la partecipazione di operatori ‘spuntisti’ di qualunque settore merceologico”. Complessivamente è prevista la partecipazione di 32 operatori, ognuno dei quali “ai fini del contenimento dell’attuale fase di emergenza sanitaria dovrà adottare ogni misura o cautela prevista dalle vigenti disposizioni in materia” e che verranno integrate da una ordinanza del sindaco di Terni.

“Successivamente al 3 giugno 2020 – spiega la delibera - il mercato del mercoledì viene provvisoriamente rilocalizzato in zona Staino. Tale data potrà essere modificata in conseguenza di particolari necessità connesse all’evoluzione del virus Covid19 o comunque di pubblico interesse, o anche anticipata laddove risulti possibile il completamento degli atti propedeutici alla rilocalizzazione”.

Al momento è prevista la presenza di 129 banchi, anche se nel documento di Palazzo Spada non si esclude la possibilità che il numero di standisti venga ridotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’ufficio commercio provvederà ad avviare un relativo procedimento finalizzato a redigere specifiche graduatorie” sulla base di criteri inerenti l’anzianità di “presenza annua” e l’anzianità di inizio attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento