Economia Maratta

Tempi stretti per la vertenza Treofan, sindacati dal sindaco: “Serve tavolo col ministero”

Latini e rappresentanti dei lavoratori fanno il punto della situazione: “Il Comune si è preso quindici giorni di tempo per fissare nuovo incontro”

“Servono altri quindici giorni di tempo per fare il punto”. E’ durato oltre un’ora l’incontro in Comune tra i rappresentanti delle sigle sindacali del settore chimico e il sindaco di Terni Leonardo Latini, andato in scena lunedì mattina. Ad attendere i rappresentanti dei lavoratori, al termine, un gruppo di dipendenti Treofan che attendono di capire quale sarà il prossimo futuro, dopo le svolte negative del recente passato. 

Sul tavolo c’è la situazione di stallo che vive l’azienda: a febbraio scadranno i dodici mesi di cassa integrazione che fanno parte dell’accordo principale e l’unico modo per ripartire, a detta di tutte le parti interessate, è la conversione del sito in economia circolare e modello green. “Su questo siamo d’accordo - hanno spiegato Fabrizio Framarini della Femca Cisl, Marianna Formica della Cgil, Doriana Gramaccioni della Uiltec, Simone Liti della Fim Cisl - perché se esiste la possibilità di intercettare dei fondi può arrivare soltanto dalla presentazione di un progetto green che comprenda anche le diverse realtà del polo chimico”. 

Una variante particolarmente importante da tenere in considerazione, sono i tempi: i dodici mesi di cassa integrazione si concluderanno a febbraio, cioè tra cinque mesi. Ecco che a quel punto la richiesta di ulteriore proroga degli ammortizzatori potrà avvenire soltanto in presenza di un progetto serio o con una trattativa ben avviata. A tal proposito, in questi giorni gira tra i lavoratori la notizia di un interessamento da parte di un gruppo lituano, che però non trova conferme in ambiti ufficiali. A questo punto si attendono novità dal ministero, dal Comune e dalla Regione. “Serve la volontà decisa - hanno ribadito a fine incontro i sindacalisti - di andare nella direzione di un progetto che guardi al lungo termine, che possa coinvolgere le diverse realtà del polo chimico: solo in questo modo si potrà uscire da questo situazione”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempi stretti per la vertenza Treofan, sindacati dal sindaco: “Serve tavolo col ministero”

TerniToday è in caricamento