rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Corsi di Formazione

L'Umbria investe sul cinema, al via percorsi formativi gratuiti in tutta la regione

I due progetti formativi Spectacular Umbria e Scosse sono dedicati alla formazione di professionisti del mondo dello spettacolo: ecco chi e come può partecipare

Con l'obiettivo di formare nuove figure professionali per il mondo dello spettacolo da spendere in Umbria, sono stati presentati nuovi corsi per un totale di circa 2mila ore di lezioni gratuite promossi da Spectacular Umbria e Scosse (Sviluppo di competenze nel settore dello spettacolo), con il finanziamento del bando Techne della Regione Umbria. Due i percorsi formativi professionalizzanti che verranno proposti, per un importo complessivo di 300mila euro, rivolti ad oltre 500 persone occupate e disoccupate, di età compresa tra i 18 e i 65 anni e residenti in Umbria.

Gli ambiti di formazione

Sono trentasette, in totale, i corsi previsti che spaziano dal sound design e videostreaming nello spettacolo dal vivo, alla gestione del suono e delle luci, alla pianificazione di allestimenti scenografici, al location scout, che si terranno a Perugia, Bastia Umbra, Gubbio, Spoleto, Foligno, Città di Castello e Terni. Due piani formativi organizzati da più soggetti privati e fortemente sostenuti da UFC (Umbria Film Commission), presieduta da Paolo Genovese e diretta da Alberto Pasquale, che punta a promuovere la formazione di nuove maestranze da far entrare nel mondo del cinema e, in particolare, per farle lavorare nelle produzioni audiovisive che verranno realizzate in Umbria.

Il conenuto dell'offerta formativa è statao presentato alla stampa alla presenza di Daniele Corvi, Cda Umbria Film Commission; Silvia Fanti, Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca (per Scosse); Maria Brizi, Associazione Tucep (Scosse); Edoardo Guarducci, Gioform Atmo (Spectacular); Massimiliano Burini, Centro Umbria Residenze Artistiche - Cura Umbria (Scosse); Roberto Quatraccioni, Tatics Group (Spectacular).

Gli obiettivi dell'iniziativa

«Come Umbria Film Commission – ha dichiarato Daniele Corvi – collaboreremo con queste realtà affinché le maestranze che usciranno da questi corsi saranno preparate anche per il cinema, per lavorare nelle varie produzioni che arriveranno in Umbria. Una volta specializzate, queste persone potranno iscriversi gratuitamente nel database di UFC e saranno chiamate dalle produzioni in base alle loro esigenze».

«Questi due piani formativi – ha specificato Roberto Quatraccioni di Tatics Group – si sono classificati ai primi due posti del bando regionale Techne. Sono strutturati come una sorta di catalogo dove la singola persona può decidere di chiedere di accedere a più di un corso. Abbiamo già circa 200 domande ma ancora c’è spazio per chiunque fosse interessato. Ringrazio UFC – ha concluso – per voler collaborare con noi alla costruzione di nuovi progetti formativi».

Silvia Fanti, Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca: «Organizziamo questi corsi dal 2007 e nel perdurare del tempo abbiamo avuto riscontri di persone che, grazie a noi, sono entrate a lavorare nel mondo dello spettacolo. Per questo continuiamo a puntare su questo genere di formazione, molto vicina ai giovani».

Maria Brizi, Associazione Tucep, ha sottolineato che partecipando a questi corsi si potrà fare domanda per accedere al bando per l’assegnazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento finanziati dal programma Erasmus+ Azione KA1 VET and Staff Mobility. Darà la possibilità di svolgere dei periodi di formazione in enti ed organizzazioni che sono presenti in uno dei paesi membri dell’Unione Europea ed in uno dei paesi terzi associati al programma. Il bando prevede dei contributi per il viaggio e per la permanenza nel paese scelto, che variano a seconda dei singoli casi.

Massimiliano Burini, Centro Umbria Residenze Artistiche - Cura Umbria, ed Edoardo Guarducci, Gioform Atmo, hanno illustrato l’aspetto tecnico dei corsi e i docenti che li terranno, professionisti che operano nel mondo dello spettacolo a 360°.

Come candidarso

L’ammissibilità e la selezione dei candidati è a cura del Soggetto attuatore. In primo luogo verranno verificati il possesso dei requisiti di accesso indicati nell’avviso, quindi si procederà con espletamento del colloquio attitudinale e motivazionale previsto dai percorsi formativi in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande.

L’azione formativa “Project Work – Spectacular Umbria Project Work” è destinata a coloro che abbiano partecipato con profitto ad almeno una delle azioni previste dal Piano Formativo, con una quota del 30% riservata ai NEETs, disoccupati e inoccupati. L’assegnazione dei posti, per i candidati che avranno sostenuto il colloquio attitudinale e motivazionale, terrà comunque conto delle seguenti priorità qualora presenti: il 30% dei posti disponibili sarà riservato a donne, NEETs, disoccupati e soggetti fuori dai circuiti della formazione professionale e il 30% dei posti sarà riservato a soggetti che hanno operato o operano nel settore dello spettacolo. La data, l’ora e la modalità di svolgimento delle prove saranno comunicate a cura del Soggetto attuatore agli/alle interessati/e sul sito www.spectacularumbria.it.

Le domande per partecipare ai corsi sono ancora aperte e sono scaricabili nei rispettivi siti. E’ sempre attiva la possibilità di registrarsi al database dei professionisti di UFC: 

  • UFC: www.umbriafilmcommission.com
  • SCOSSE: www.scosse.eu
  • SPECTACULAR: www.spectacularumbria.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umbria investe sul cinema, al via percorsi formativi gratuiti in tutta la regione

TerniToday è in caricamento