rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Notizie dall'Umbria

Umbria, camionista travolto e ucciso nel piazzale dell'azienda: a processo il titolare e il mulettista

Secondo la Procura di Perugia non sarebbero state rispettate le norme del documento per la sicurezza

Due persone sono sotto processo con l’accusa di omicidio colposo per la morte di un autotrasportatore, investito nel piazzale di un’azienda.

I due imputati, difesi dagli avvocati Stella Rossi, Michele Bromuri e Francesco Falcinelli, nella loro qualità di rappresentate legale e datore di lavoro e di addetto al carico e scarico delle merci, “per colpa consistita in negligenza, imprudenza e imperizia, nonché nell’inosservanza delle norme concernenti la normativa in materia di sicurezza sul lavoro”, avrebbero cagionato il decesso di un camionista, avvenuta per “arresto cardiocircolatorio secondario a trauma di schiacciamento”. Il sinistro mortale è avvenuto a Umbertide il 28 novembre del 2018.

La Procura di Perugia contesta al datore di lavoro di non aver controllato “il rispetto della procedura di carico e scarico” così come riportata nei protocolli dell’azienda, “obbligo a cui era tenuto in qualità di datore di lavoro non avendo nominato un preposto specifico”.

Secondo il Documento unico di valutazione dei rischi interferenti “gli autisti delle ditte esterne che entrano per carico e scarico devono aprire i teli/sponde del loro mezzo e ritornare poi all’interno della cabina oppure essere accompagnati presso gli uffici” per “permettere al mulettista di procedere in sicurezza al carico/scarico. Le operazioni possono iniziare solo quando il piazzale è libero dalle persone.

L’altro imputato non avrebbe osservato la procedura e alla guida del muletto “durante le operazioni di carico di altro camion di diversa ditta, nella manovra di marcia indietro, dapprima” colpiva il camionista “posteriormente con il mezzo, facendolo cadere a terra, poi lo investiva con la ruota posteriore destra all’altezza del bacino”.

La madre e i fratelli della persona deceduta si sono costituiti parte civile tramite l’avvocato Marcello Pecorari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, camionista travolto e ucciso nel piazzale dell'azienda: a processo il titolare e il mulettista

TerniToday è in caricamento