Lunedì, 18 Ottobre 2021
Notizie dall'Umbria

Coronavirus, Pavanelli: “Monitorare lo smaltimento delle mascherine. Evitare situazioni incresciose per il nostro ambiente”

La senatrice umbra è intervenuta in Commissione ambiente: “Necessario aprire un tavolo permanente per il monitoraggio del flusso dei rifiuti indifferenziati e differenziati sanitari”

Nelle scorse settimane, quando l’emergenza sanitaria era in pieno svolgimento, ci eravamo occupati di un argomento assai importante, in previsione della Fase Due. Innumerevoli i guanti lasciati all’incuria, abbandonati a sé stessi lungo alcune vie della semi periferia della città. Il tema è alquanto attuale e coinvolge lo smaltimento dei dispositivi di prevenzione individuale, allargandosi naturalmente alle mascherine. Se ne è occupata la senatrice umbra Emma Pavanelli, nel corso di un intervento in Commissione ambiente.

“La riduzione dei rifiuti deve continuare a essere la pietra miliare di ogni ragionamento possibile. Il Politecnico di Torino stima che occorreranno circa un miliardo di mascherine al mese, questo vuol dire che dobbiamo iniziare seriamente a ragionare sul fatto che questi dispositivi, una terminati il proprio ciclo di vita, possano essere dispersi nell’ambiente. Concordo con il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa che bisogna aprire un tavolo permanente per il monitoraggio del flusso dei rifiuti indifferenziati e differenziati sanitari sia oggi una necessità, ancor più di prima.

Occorrono nuove linee guida – afferma Pavanelli - prima che si manifestino situazioni incresciose e impattanti per i nostri territori. L’utilizzo di mascherine riutilizzabili e lavabili è sicuramente una prima buona base di ragionamento per far sì che arrivino meno rifiuti nei nostri impianti”.

GUANTI GETTATI OVUNQUE A TERNI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Pavanelli: “Monitorare lo smaltimento delle mascherine. Evitare situazioni incresciose per il nostro ambiente”

TerniToday è in caricamento