rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Notizie dall'Umbria

“Disagio psicologico in Umbria dei giovani oltre la soglia”, torna il bonus fino a 1.500 euro

I fondi sono limitati e quindi è fondamentale inviare il materiale richiesto nei tempi previsti dal bando. Ecco come fare

“È un dato di fatto che il disagio psicologico è in forte crescita, in particolare quello giovanile e abbiamo il dovere di dare risposte”. Lo ha ribadito con forza l'assessore regionale Luca Coletto nel presentare il rinnovato provvedimento del bonus psicologo per rimborsare le sedute con il professionista scelto dalle famiglie. Il post pandemia ha accentuato questo fenomeno che era già emerso dalla vendita di massa doi farmaci legati all'ansia e a quel male di vivere (la depressione vera e propria patologia) che è presente in molte case trasformando in peggio la qualità della vita delle famiglie. “Le giovani generazioni - ha continuato Coletto - devono essere ascoltate e supportate nel percorso di crescita, così come gli adulti che vivono momenti di difficoltà che mette a dura prova il benessere psicologico che è in forte aumento per tanti fattori sociali e anche economici.  Abbiamo quindi il dovere di sostenere interventi concreti di ascolto e sostegno psicologico dei bambini, giovani e adulti”.

Per ottenere il bonus psicologo non bisogna superare i 50mila di Isee. A partire dall’anno 2023 la domanda di accesso al contributo potrà essere presentata annualmente accedendo alla piattaforma Inps a decorrere dalla data individuata dall’Inps. A conclusione del periodo di presentazione delle domande Inps redige le graduatorie distinte per regione che resteranno valide fino a esaurimento delle risorse per l’anno di riferimento. La quantificazione del bonus per le tre fasce:

Isee inferiore a 15mila euro il beneficio fino a 50 euro per ogni seduta è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.500 euro per ogni beneficiario;

Isee compreso tra 15mila e 30mila euro il beneficio fino a 50 euro per ogni seduta è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.000 euro per ogni beneficiario;

Isee superiore a 30mila euro e non superiore a 50mila euro il beneficio fino a 50 euro per ogni seduta è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 500 euro per ogni beneficiario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Disagio psicologico in Umbria dei giovani oltre la soglia”, torna il bonus fino a 1.500 euro

TerniToday è in caricamento