rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
zone Acquasparta

Acquasparta, “fioriscono” i cantieri nel centro storico: “Indotto per i negozi, soddisfazione per l’amministrazione”

Il sindaco Giovanni Montani fa il punto: “Un viavai di macchine e operai che rende ancor più l’idea di quanto fermento stia interessando la città dei Lincei. Abbiamo preso un Comune spoglio, a distanza di cinque anni non c’è più un locale libero per aprire una nuova attività lungo il corso”

“Grandi manovre in centro storico ad Acquasparta”. Così l’amministrazione comunale in una nota che fa il punto sulla situazione dei lavori in corso: “Tra pubblici e privati, sono una decina i cantieri aperti all’interno delle mura di cinta, con un viavai continuo di macchine e operai che rende ancor più l’idea di quanto fermento stia interessando la città dei Lincei”.

Oltre alle opere private, l’amministrazione comunale ha dato il via alla pavimentazione di corso dei Lincei, corso Umberto Primo e di via Stelluti, oltre al recupero di palazzo Cesi con il Teatro all’aperto, il recupero di Casa Biagetti per edilizia residenziale per giovani coppie e l’imminente rigenerazione del parco giochi di via Roma.

“La presenza di tanti lavoratori in città è veicolo di indotto per gli esercizi pubblici di Acquasparta – dichiara il sindaco Giovanni Montani – nonché motivo di soddisfazione per tutta l’amministrazione, che vede realizzarsi alcuni importanti progetti portati avanti durante questo mandato”.

Parlando di numeri, i soli cantieri pubblici movimentano oltre due milioni di euro di fondi reperiti dall’amministrazione comunale, grazie alla partecipazione a bandi pubblici. Un lavoro di competenze e relazioni, che alla lunga ha pagato in termini di decoro urbano ma anche, e soprattutto, di rifioritura del tessuto economico all’interno del centro storico.

“Le attività commerciali crescono di giorno in giorno. Abbiamo preso un Comune spoglio – conclude Montani – con poche attività commerciali all’interno del centro storico. A distanza di cinque anni non c’è più un locale libero per aprire una nuova attività lungo il corso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquasparta, “fioriscono” i cantieri nel centro storico: “Indotto per i negozi, soddisfazione per l’amministrazione”

TerniToday è in caricamento