Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Fallimenti, burocrazia e mancanza di soldi: ecco la Terni “incompiuta”

Dal centro a Collestatte, aggiornato l’elenco delle opere in attesa di essere ultimate: ci sono parcheggi, case e una scuola dell’infanzia

Delle 410 opere incompiute che costellano l’Italia in lungo e in largo, tre si trovano nella città di Terni e 9 sul territorio regionale dell’Umbria.

Sono i dati aggiornati dell’elenco-anagrafe delle opere pubbliche incompiute di interesse nazionale e di interesse regionale e degli enti locali. I numeri evidenziano che, rispetto al 2019, c’è stata una lieve contrazione del numero delle incompiute, ridotte da 418 a 410 (- 8 opere, pari a - 1,9%), confermando una ripresa al completamento delle opere, già registrata negli anni precedenti.

L’elenco, compilato dalle Regioni, dalle Provincie autonome e dal ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, con la collaborazione di Itaca (Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale) si riferisce alle opere incompiute al 31 dicembre 2020.

I dati, inseriti dalle amministrazioni titolari dei procedimenti tramite i sistemi informativi regionali o tramite il Sistema informatico di monitoraggio delle opere incompiute, sono pubblicati sul sito tematico www.serviziocontrattipubblici.it

Per quanto riguarda la città di Terni, in elenco ci sono tre interventi. Il primo riguarda lo “spazio pubblico attrezzato di quartiere strada della fonte Collestatte completamento dei lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, recupero adeguamento e riqualificazione dello spazio pubblico”. L’ultimo quadro economico approvato risale al 2017 e prevedeva un importo complessivo pari a 150mila euro. La percentuale di avanzamento dei lavori è pari al 41,76% (circa 88mila euro). Mancano all’appello poco più di 61mila euro per ultimare l’opera che quindi, per “mancanza di fondi” non è “attualmente fruibile dalla comunità”.

L’elenco prosegue con il “completamento del giardino del belvedere presso il nuovo parcheggio di Collestatte” per la cui realizzazione servono 40mila euro. I lavori sono al 73,76% del loro avanzamento, mancano 14mila euro per ultimare l’intervento che - nonostante tutto - è però attualmente fruibile.

Terzo punto in elenco: intervento di recupero della palazzina di via San Nicandro da “destinare a residenza”. Il quadro economico aggiornato al 2016 dice che per l’intervento sono necessari 570mila euro. I lavori non sono arrivati nemmeno ad un quarto del loro stato di avanzamento e sono bloccati a causa del fallimento e della liquidazione coatta della ditta incaricata del cantiere. Mancano insomma 350mila euro e una azienda che si faccia carico dell’intervento.

Nella lista delle incompiute ternare compare anche la nuova scuola dell’infanzia di Montecastrilli. Il costo complessivo, come risulta dal quadro economico aggiornato nel 2016, supera i 960mila euro. Il cantiere è a circa metà del suo stato di avanzamento che è bloccato da “cause tecniche”. Per l’ultimazione servono circa 380mila euro. 

L’elenco è però – evidentemente – parziale perché nella lista mancano alcune realizzazioni che sono ferme al palo da anni o che, pur completate, non sono fruibili. Basti citare la metropolitana di superficie Terni-Cesi o la casa delle musiche. Per capire che questa lista rischia di essere soltanto la punta dell’iceberg.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimenti, burocrazia e mancanza di soldi: ecco la Terni “incompiuta”

TerniToday è in caricamento